La vostra opinione è importante per noi! Partecipate al nostro sondaggio e avrete la possibilità di vincere un premio.

UTP vs. STP: qual è la differenza?

Pubblicato il 1 aprile 2023
Differenza UTP STP

Non sono solo i fan del nostro PATCHBOX® a chiedersi se sarebbe meglio usare un cavo UTP o un cavo patch STP. In questo articolo vogliamo spiegare la differenza tra il cavo non schermato a coppie e il cavo schermato a coppie, quando vengono usati e qual è la tipologia migliore per le tue esigenze.

Cos’è l’UTP?

UTP significa Cavo non schermato a coppie, un cavo non schermato realizzato a partire da semplici file in rame, come quelli nelle linee telefoniche e nei rack di rete. 

Cos'è l'STP?

STP, invece, significa Cavo schermato a coppie, cavi schermati con coppie di fili. I cavi sono schermati con fattori interferenti con fogli e mesh di fili.

Che tipo di rack da 19" utilizzate?(Richiesto)

UTP vs. STP? Di che cavo ho bisogno?

Esistono solo pochi specifici casi in cui si ha bisogno di un STP. Normalmente si usa per proteggere contro interferenze di alto livello che possono provenire da campi elettromagnetici, linee elettriche, e anche da sistemi radar. Queste non sono una delle situazioni di rete standard, quindi i cavi STP sono di solito utilizzati negli armadi di rete nelle situazioni specifiche menzionate.

Fino a qualche anno fa, soltanto in Germania si usavano i cavi dati in rame schermati STP nelle reti IT. Il resto del mondo si affidava alla tecnologia non schermata UTP più economica e più facile da installare.

Oggi, le connessioni in rame che possono trasmettere velocità di dati fino a 40 GBit/s sono standardizzate per i centri dati. Solo i componenti di cablaggio schermati sono stati specificati in tutto il mondo per questo scopo. 

Questa è una rivoluzione. Tutto il mondo non schermato dovrà affrontare in futuro il problema della schermatura! - Ma non è così grave, perché riguarda solo i centri dati. Qui si usano spesso tronchi di cavi preassemblati. 

Soddisfa tuo disturbo ossessivo compulsivo con una perfetta gestione dei cavi

Riproduci video sulla Gestione dei cavi rack di rete

Dove vengono usati i cavi UTP?

Nella LAN, le connessioni da 1 Gigabyte/sec (classe E/categoria 6) sul pavimento sono spesso perfettamente adeguate. Le LAN più moderne usano anche la classe EA/categoria 6A. Queste connessioni sono adatte per 10 Gigabit Ethernet. Solo pochi utenti potenti hanno bisogno di questo oggi. Le connessioni server e switch per le porte utente e i dispositivi finali sono anch'esse di classe E / categoria 6 o classe EA / categoria 6A. Tutti questi collegamenti Ethernet possono essere implementati in tecnologia UTP. 

Inoltre, ci sono recentemente gateway e controllori basati su TCP/IP per l'automazione degli edifici e controllori Industrial Ethernet nel settore della produzione. Qui, anche i percorsi di classe D/categoria 5 sono spesso sufficienti. Tuttavia, l'ambiente elettromagnetico dovrebbe anche essere considerato. Nelle vicinanze di grandi macchine, possono verificarsi notevoli interferenze di trasmissione anche con connessioni schermate.

Cavi di rete UTP vs. STP: La differenza tra il cavo non schermato a coppie e il cavo schermato a coppie

I cavi di rete schermati, anche chiamati cavi schermati a coppie o cavi STP, contengono una lamina in acciaio elettricamente conduttiva, una lamina in metallo vaporizzato o una treccia in metallo. I cavi di dati non schermati, anche chiamati cavi non schermati a coppie o cavi UTP, lo fanno senza. Lo standard internazionale ISO/IEC-11801 (2002)E designa queste come componenti U/UTP.

Nei cavi UTP, il rivestimento e il suo materiale in metallo protegge i quattro cavi intrecciati a coppie dalle influenze esterne. 

I cavi UTP fino alla categoria 6 hanno un design semplice e sono sottili e flessibili. Questo è particolarmente vantaggioso per installazioni con densità di imballaggio elevata. La frequenza specifica di trasmissione è di 100 MHz. Qui, le influenze elettromagnetiche tra i cavi non ricoprono un ruolo fondamentale. Per questo motivo, i gestori di rete di tutto il mondo scelgono i cavi non schermati in rame per i componenti di categoria 6. Sono più economici e facili da maneggiare rispetto ai cavi STP.

UTP vs. STP: I vantaggi e gli svantaggi della schermatura

I cavi STP contengono una schermatura metallica che protegge la trasmissione del segnale nel cavo dall’interferenza elettromagnetica proveniente dall’esterno. Inoltre, la schermatura non permette ai componenti di segnale del cavo di penetrare all’esterno. I segnali possono essere pertanto trasmessi nel cavo senza influenza esterna e senza interferire con le trasmissioni vicine. Questo riduce il tasso di errore e il numero di pacchetti Ethernet difettosi rifiutati, oltre a garantire elevate velocità di trasmissione.

Gli svantaggi della tecnologia STP sono i prezzi alti e gli sforzi richiesti per l’installazione. Per esempio, chi lo monta deve connettere in modo adeguato la schermatura nel rack per impedire pericolose fuoriuscite di corrente. Quando i connettori terminali, deve assicurare una schermatura di 360°, che richiede tempo.

Mantenete il tuo Rack sempre in ordine

PATCHBOX Prima Dopo

Con UTP fino a 10 Gigabit di Ethernet

Molti operatori di rete accettano questi svantaggi quando vogliono realizzare la propria rete per 10 Gigabit Ethernet. Questo è il primo standard Ethernet che usa attivamente tutte le quattro paia di fili del cavo per la trasmissione del segnale, e così spinge la tecnologia UTP fino al suo limite. 

10 Gigabit Ethernet possono essere trasmessi a 500 MHz con cablatura in rame Classe EA e componenti di categoria 6A. La tecnologia non schermata è anche specifica per questo, ma i suoi vantaggi sono in diminuzione. Per assicurare che il segnale di una delle coppie intrecciate non influenzi quelli vicini, la categoria 6A di cavi non schermati ha un diametro più vasto per i cavi arrotondati ma li rende anche più pesanti da maneggiare: i cavi piatti ethernet più facili da maneggiare sono i cavi piatti, che noi usiamo nel nostro PATCHBOX.

Questo permette ai cavi non schermati di raggiungere le stesse sezioni dei cavi schermati. Questo ha un effetto a livello di patch: qui le installazioni della categoria 6A-U/UTP richiedono distanze maggiori di prima. Inoltre, i cavi non sono più necessariamente meno costosi dei cavi schermati.

Tutto questo rende più facile passare alla tecnologia schermata quando si progetta la rete per 10 Gigabit Ethernet. Tuttavia, questa non è la fine della storia. Perché ISO/IEC-11801 (2002)E specifica numerose varianti di schermatura per i cavi Ethernet, che si dividono in due categorie: Cavi con schermatura globale e quelli con schermatura a coppie.

Cavo dati in rame con schermatura completa 

Molti cavi rete STP hanno una schermatura elettricamente conduttiva completa tra la guaina e le coppie intrecciate. In questo caso, attorno all’intero pacchetto conduttore è avvolta una lamina in plastica elettricamente conduttiva e in alluminio vaporizzato o una treccia di filo. Alcuni cavi contengono persino sia la lamina che la treccia. ISO/IEC-11801 specifica le seguenti designazioni per le varianti: S/UTP (treccia), F/UTP (lamina), SF/UTP (treccia e lamina). La prima lettera costituisce il materiale di schermatura della schermatura completa. In questi casi, le quattro coppie di fili conduttivi all’interno non contengono altre schermature e prendono dunque il nome di “UTP”.

Ideale per 10 Gigabit Ethernet: Cavi con schermatura a coppie 

La schermatura a coppie è particolarmente utile per cablare trasmissioni 10 Gigabit Ethernet. Qui, ciascun paio di fili è avvolto in una lamina di plastica in alluminio vaporizzato o in una lamina di alluminio. In questo modo, i segnali trasmessi di una coppia di fili non sono disturbati dai segnali delle coppie di fili vicine. Questi cavi sono chiamati anche PiMf, con il significato di lamina di metallo a coppie. Se il cavo ha una schermatura completa ed è designato per frequenze massime fino a 2000 MHz, corrisponde alle categorie 8.1 e 8.2. Gli operatori dei centri dati possono usarli per trasmissioni di 25 e 40 Gigabit Ethernet su distanze fino a 30 metri. 

Ecco le designazioni corrette secondo ISO/IEC-11801: 

U/FTP (senza schermatura completa), S/FTP (treccia), F/FTP (lamina) e SF/FTP (treccia e lamina).

UTP vs. STP: Qual è il migliore?

I cavi di installazione U/FTP sono disponibili tanto quanto i cavi di categoria 6E U/UTP con un diametro di 23 AWG. Con la sottile lamina di schermatura, sono tanto flessibili quanto i cavi non schermati con nuclei riempitivi e separatori fatti in plastica, e non costano di più. Allo stesso tempo, la lamina di schermatura attorno alle coppie di fili garantisce un ottimo isolamento elettrico. 

Chiunque debba prendere questa scelta deve confrontare la semplicità di installazione dei cavi UTP con la migliore qualità di trasmissione del cavo U/FTP. Quando si dispongono i cavi UTP, l’operatore deve inoltre mantenere un’ampia distanza tra i cavi di alimentazione. Con i cavi schermati, una piastra di separazione è sufficiente. Per velocità dati superiori ai 10 GBit/s, vengono messi in discussione solo la tecnologia schermata di rame o le fibre ottiche.

A prescindere dalla tua scelta, il nostro PATCHBOX è la soluzione ideale. Ti permette di organizzare la gestione patch in modo pulito e risparmiando spazio. È disponibile nelle versioni UTP, STP e versioni in fibra ottica. Ti forniamo cavi U/UTP, U/FTP o fibra ottica flessibili e poco ingombranti. 

Variazioni di schermatura per cavi intrecciati a coppie

Non schermati-U/UTP
Schermatura completaTreccia (S)S/UTP
S/FTP
SF/FTP
Schermatura completaLamina (F)F/UTP
F/FTP
SF/FTP
Schermatura a coppieLamina (F)U/STP
F/STP
SF/STP
Panoramica delle variazioni di schermatura dei cavi schermati a coppie

BU: Lo standard internazionale per cablare nella tecnologia delle informazioni ISO/IEC 11801 specifica nove varianti di schermatura in aggiunta alla cablatura U/UTP.

Che sia UTP o STP: PATCHBOX® ha tutto quello che ti serve!

Ti offriamo il nostro PATCHBOX® 365 oltre al nostro PATCHBOX® Plus+ con UTP e STP, così puoi organizzare il tuo rack come vuoi e usare i cavi di tua scelta.

Condividi questo post

Ti potrebbe interessare anche